Gli italiani si riscoprono appassionati di trading online

Milioni di cittadini residenti in Italia, nell’investire sui mercati finanziari, in questi ultimi anni si sono riscoperti grandi appassionati di trading online. In passato i trader, o gli aspiranti tali, avevano a casa vere e proprie workstation per acquistare le azioni e gli altri strumenti finanziari, mentre al giorno d’oggi, come messo in evidenza su http://www.migliorefinanza.com/2016/09/14/trading-online-demo/ , per quel che riguarda i vantaggi delle piattaforme di trading, basta essere muniti di un tablet oppure di uno smartphone di nuova generazione.

Inoltre, alle piattaforme di trading online delle banche e delle società di intermediazione mobiliare (SIM), nel tempo si sono aggiunte anche quelle di broker online che sono specializzati nei servizi di investimento, con la conseguenza che prima i piccoli investitori facevano trading solo su azioni italiane ed estere, sulle obbligazioni e sui titoli di Stato, mentre al giorno d’oggi è facile accedere pure a strumenti finanziari più complessi, ma anche più rischiosi, come i contratti per differenza (CFD), le opzioni binarie ed i cross valutari sul mercato Forex.

Grazie all’evoluzione tecnologica, è lecito affermare inoltre che le piattaforme di trading online delle banche e dei broker non solo sono sicure, ma sono sempre più evolute nell’offrire servizi accessori che, a fronte di canoni, costi e commissioni molto contenute, spesso azzerate, permettono di avere sempre sotto controllo non solo i trade aperti, ma anche quei titoli e quegli strumenti finanziari sui quali andare poi eventualmente ad aprire delle posizioni in acquisto e/o in vendita.

Tra questi servizi accessori non mancano pure i grafici sull’andamento dei prezzi di ogni titolo al fine di sfruttare le basi ed i principi dell’analisi tecnica per individuare punti di ingresso e di uscita dal mercato, per limitare le perdite e per consolidare i profitti. Rispetto alle banche ed alle Sim, sono i broker online specializzati quelli che permettono agevolmente ai trader di accedere a servizi di formazione che sono molto utili specie per chi è alle prime esperienze nell’investire sui mercati finanziari ed in particolare su strumenti ad alto potenziale di guadagno, ma anche ad elevato rischio, come i CFD, le opzioni binarie ed i cross valutari.

I rischi connessi al trading online sono legati proprio alle conoscenze ed alle competenze in quanto, a fronte della libertà di poter aprire e chiudere le posizioni in piena autonomia, senza alcuna consulenza a monte, spesso non vengono comprese a pieno quelle che sono le dinamiche che regolano l’andamento dei mercati finanziari. E questo anche perché per il trading online non esiste un tutorial o una guida che sia ufficiale ed esaustiva, ma nello stesso tempo ci sono tanti testi e manuali che sono validi sia per acquisire le informazioni generali, sia per approfondire alcuni aspetti a partire dalle tecniche per investire sui mercati finanziari cercando quanto più possibile di avere sempre il fattore rischio sotto controllo.

Ad esempio, per gestire e per mediare i rischi è importante diversificare gli investimenti, il che significa che quando si investe occorre evitare di investire tutto il capitale a disposizione su un unico prodotto o strumento finanziario. Ed in generale è necessario conoscere a pieno le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi che ci sono nell’investire ad esempio sul Forex rispetto alle opzioni binarie.

Autore dell'articolo: Andrea Minolli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *